Infinite possibilità

Quando il mestiere del fabbro diventa arte

Il sordo rumore della mazza del fabbro ferraio, l’odore pungente del ferro, il calore del fuoco…suggestioni legate a uno dei mestieri più primitivi, l’arte di forgiare i metalli, che ancora oggi vive in laboratori sparsi nel nostro Paese ricco di tradizione.

Ferro, rame, ottone, acciaio con cui vengono realizzati complementi d’arredo, sculture, suppellettili, coltelli. Materiali spesso percepiti come freddi e pesanti, di cui però questi artisti-artigiani mostrano all’occorrenza anche il lato vitale e sinuoso.

 

Conosciuti e apprezzati a livello internazionale lavorano da generazioni a Milano, in botteghe che ormai sono diventate storiche, così come a Bologna, dove laboratori dal fascino di altri tempi danno vita a preziosi oggetti d’arredo, classici e moderni, delle più svariate fogge.

 

A Fermo, nelle Marche, sin dal Medioevo alla lavorazione del ferro battuto si affianca, nei cosiddetti calderai, quella del rame.

 

Molto caratteristico anche il Borgo Medievale nel Parco del Valentino a Torino, dove si trova la bottega del ferro battuto, in cui si sono succeduti grandi maestri artigiani capaci di realizzare opere senza tempo.

 

In Toscana, nel paese di Stia, in provincia di Arezzo si svolge la Biennale europea d’arte fabbrile, con il Campionato mondiale di forgiatura del ferro battuto che è senz’altro iniziativa da non perdere per gli appassionati del settore.

coltelli_24

Un ramo su cui l’Italia vanta una supremazia a livello mondiale è senz’altro quello della coltelleria.

 

Si pensi ad esempio a Scarperia, nel Mugello in Toscana, dove nel XVI secolo i suoi manufatti raggiungevano i mercati più importanti italiani e europei e intorno al 1930 si contavano circa 120 botteghe di coltellinai. Oggi nella zona vi sono alcune pregiate aziende di ferri taglienti. Oppure a Frosolone, la ‘città con le radici d’acciaio’, dove l’attività dei coltellinai ha origini molto antiche, come anche nel maniaghese e nelle terre sarde. Un bagaglio di conoscenza che ancora oggi si rispecchia in coltelli di altissima qualità artigianale, curati in ogni fase nei minimi particolari.

Scopri tutti gli artigiani Metalli

Articoli

Zanetto Argenti
Vicolo Ciro Menotti, 9, Albignasego, PD, Italia

Il Bronzetto
Via Senese, 50, Firenze, FI, Italia

Fonderia Artistica Battaglia
Via Stilicone, 10, Milano, MI, Italia

Fabbro Ferraio di Filippo Quochi
Piazzale XI Maggio, 24, Livorno

Virgadamo Mario
Piazza Roma, 8, Burgio, AG, Italia

Fogarizzu
Via Belvedere, 5, Pattada, SS, Italia

Coltellerie Paolucci
Via Teste, 3, Frosolone, IS, Italia

Picchiani e Barlacchi
Viale Francesco Petrarca, 118, Firenze, FI, Italia

Roberto Ziranu Rilessi di ferro
Via Limbara, 16, Nuoro, NU, Italia

Bottega del ferro battuto
Parco del Valentino, Viale Virgilio, 107, Torino, TO, Italia

Artigianato Artistico Cav. D’Aloise
Corso Vittorio Emanuele, 174/175, Agnone, IS, Italia

Giacomo Filippini
Via Quinzano, 34, Zerbino, Flero, BS, Italia

Rinomata Rameria Mazzetti
Via dell'Opio nel Corso, 64, Montepulciano, SI, Italia

Bottega Prata
Via Caldarese, 1/D, Bologna, BO, Italia

Lispi&Co.
Via della Fornace, Città della Pieve, PG, Italia

Navarini Rame
Via Val Gola, 22, Ravina di Trento, TN, Italia

Biagiotti Mario e Figli
Via I Maggio, 1, Zona Pip-località Trieste, Pienza, SI, Italia

Rocco Petrunti
Via G. A. Colozza, 13, Frosolone, IS, Italia

Marinelli Pontificia Fonderia di Campane
Via Felice D'Onofrio, 14, Agnone, IS, Italia

Fratelli Antonini fu Giulio di Pietro Antonini & C.

Via Francesco Petrarca, 1/A, Maniago, PN, Italia

Silver Tre
Via Novi, 5/7, Milano, MI, Italia

Coltellerie Berti
Via della Resistenza, 12, Scarperia, FI, Italia

Ambrogio Carati
Via Cesare da Sesto, 1, Milano, MI, Italia